siti archeologici vesuviani

I siti archeologici vesuviani comprendono le antiche città e luoghi di villeggiatura intorno al Vesuvio, colpiti dalla tremenda eruzione del vulcano che li ha sepolti nel 79 d.C.

Si tratta delle antiche città di Pompei, Ercolano, Oplonti e di Stabiae, che, a differenza degli altri siti, fu ricostruita continuò a essere un importante centro commerciale dell’area.

tour guidati vesuvio

Tour guidati nell’area vesuviana proposti da Get Your Guide.

parco archeologico di pompei

Pompei

L'antica Pompei è un luogo magico. Uno di quei luoghi che bisogna vedere almeno una volta nella vita: la città sepolta dalla lava durante l'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. regala tante suggestioni e visitarla è un'esperienza davvero emozionante.

campania sito di ercolano

Ercolano

Su un pianoro vulcanico, a picco sul mare, sorge la città di Ercolano, il suo panorama è talmente suggestivo che nessuna descrizione potrebbe renderle giustizia.

stabiae villa san marco

Stabiae

Stabiae, fu l’eccezione all’eruzione del 79 d.C. Infatti, diversamente dalle altre città dell’area, risorse dalle ceneri e continuò ad essere un importante porto e punto di riferimento commerciale in quell’area. Si distinguono alcune splendide ville con affreschi raffinati e mosaici preziosi, meno noti rispetto a Pompei o Ercolano, ma non per questo da trascurare.

villa poppea oplonti

Oplonti

Il sito di Oplontis è famoso soprattutto per la monumentale Villa di Poppea, moglie di Nerone, ed è compreso nell’area archeologica vesuviana. Proprio come Ercolano e Pompei, si è conservato grazie all’eruzione vulcanica del Vesuvio, avvenuta nel momento di massima fioritura di queste città.