Siti archeologici in Puglia

La Puglia è una terra segnata da importanti resti di civiltà italiche. Le prime tracce umane risalgono alla Preistoria. Verso la fine del Mesolitico l'area è abitata da gruppi di agricoltori e di pastori nomadi. Uno degli insediamenti peculiari di quest'epoca è il Pulo a nord di Altamura.

Durante le età dei metalli la popolazione della Puglia aumenta soprattutto per via degli imponenti flussi migratori che interessano l'area.

Le nuove popolazioni erano probabilmente gli Iapigi di origine illirica: l'incontro tra la cultura balcanica e quella locale genera una civiltà del tutto peculiare della zona, molto diversa dalle civiltà dei territori vicini.

A partire dall'VIII secolo a.C. nella regione si delineano due culture diverse: quella dauna e quella messapica (nell'estremo sud della Puglia) a cui si aggiunge in seguito la cultura peceuta. Intorno al VII secolo a.C. quindi la Puglia risulta divisa in tre aree molto diverse tra loro: la Daunia, la Messapia e la Peceuzia. Quest'ultima è l'unica ad avere costanti rapporti e scambi con la cultura greca.

Durante il III secolo a.C. la Puglia entra nell'orbita romana e ancora oggi sono evidenti le testimonianze di questo periodo soprattutto nelle arterie stradali.

Search
Search
Nearby points of interest
  • Airport
  • Aquarium
  • Art gallery
  • Atm
  • Bank
  • Bar
  • Bicycle store
  • Bus station
  • Cafe
  • Car rental
  • Car repair
  • Museum
  • Park
  • Parking
  • Police
  • Restaurant
  • Subway station
  • Taxi stand
  • Train station
Reset
Resize the map
10 Result(s)
Default
  • Title A to Z
Refine Search
Civiltà
parola chiave
Loading

Manduria è un’antica città messapica, situata nella penisola salentina a sud est di Taranto. Molte sono le testimonianze del suo glorioso passato giunte sino a noi tra cui le imponenti mura megalitiche, una necropoli con oltre 1200 tombe, il Fonte Pliniano descritto da Plinio il Vecchio nel suo Naturalis Historia, e l’ipogeo della Chiesa di San Pietro Mandurino.…
Get Your Guide