Siti archeologici nelle Marche

Urbs Salvia

Nelle Marche, i primi segni di presenza umana sono stati rinvenuti sul Monte Conero e risalgono al Paleolitico Inferiore.

Tra il XIV e il X secolo a.C. nelle Marche hanno convissuto due diverse culture: quella subappenninica  e quella protovillanoviana anche se i reperti più numerosi sono da associare all’Età del Ferro quando qui si stanziano i Piceni intorno al VII secolo a.C.

La storia di questo popolo non è molto conosciuta per via delle iscrizioni che non sono state decifrate. Testimonianze di questa civiltà e le loro necropoli sono sparse in tutta la regione. Nel IV secolo i Galli invadono il territorio dei Piceni espandendosi fino al fiume Esino.

Nella guerra tra Galli e Romani, i Piceni si allearono con questi ultimi ma non riuscirono poi, dopo la sconfitta con i Galli, a contrastare Roma e dovettero soccombere essi stessi. La presenza romana è ben documentata dai numerosi resti di ponti, anfiteatri, tempi e dalle due vie consolari Flaminia e Solaria.

Mappa siti archeologici

Search
Expand the search area up to
Nearby points of interest
Reset
Resize the map
6 Risultati
Default
  • Title A to Z
Refine Search
Civiltà
parola chiave
Loading

La colonia romana di Minturno era una città dalla doppia anima, votata al commercio quanto all’otium. Agevole approdo marittimo per gli antichi, oggi con i suoi resti archeologici ci riporta indietro nel tempo. Il teatro, perfettamente conservato, ancora oggi si anima con rappresentazioni e spettacoli e ci restituisce uno scorcio sul passato romano dell’antica Minturnae.…

Tra i luoghi da vedere vicino Porto Recanati, non perdetevi le tracce dell’antica colonia di Potentia: un tuffo nel passato romano, tra colonnati, affreschi e mosaici.…

Terra d’origine di importanti personaggi dell’impero che non mancarono di ornarla con monumenti importanti. Distrutta dai Visigoti nella prima metà del V secolo d.C. Urbs Salvia venne abbandonata e l’abitato si spostò dalle pendici della sommità della collina. Il Parco Archeologico si estende per 40 ettari…

Sentinum è uno dei siti archeologici più rilevanti delle Marche. A un primo sguardo si può osservare il panorama dell’antica città: l’area è stata preservata da riedificazioni in età moderna, e dunque l’assetto urbanistico romano, con il reticolato di strade e i resti di importanti edifici è in buono stato di conservazione.…

Cupra Marittima ha un passato di splendore e ricchezza. Antico centro piceno e poi importante centro commerciale romano lungo la costa adriatica, i preziosi affreschi segnano un legame molto forte con il mito e con il mare. Gli interessanti resti architettonici raccontano la storia e la vitalità di questa città.…

Turris Libisonis è una delle colonie romane più prestigiose della Sardegna. Situata al centro dello splendido golfo dell’Asinara, ha una lunga storia da raccontare: attraverso molti e preziosi resti archeologici vi farà viaggiare nel tempo dalla preistoria fino alla tarda età romana, agli inizi del Medioevo.…

Libri di storia e turismo nelle marche