Siti archeologici in Emilia-Romagna

Caratteristica dell'Emilia-Romagna è una grande omogeneità geografica, ma contraddistinta da insediamenti di popolazioni molto diverse e vera e propria crocevia di popoli e culture.

La frequentazione umana è attestata sin dagli inizi del Paleolitico, soprattutto del Paleolitico Superiore: testimonianza di ciò è il ritrovamento di due statuette del tipo "Veneri preistoriche" trovate vicino Modena e Reggio Emilia. Intorno al V millennio si ha il rifiorire della cultura di Fiorano di origine settentrionale, mentre altri insediamenti mostrano contatti con il gruppo del Vho. Nella parte meridionale dell'Emilia-Romagna si sviluppa invece la cosiddetta civiltà "della ceramica impressa adriatica".

Durante l'Età del Bronzo, la regione viene interessata da insediamenti della cultura terramare nella parte occidentale, mentre la parte orientale è interessata dalla civiltà appenninica. Alla fine del XIII secolo la civiltà terramaricola scompare per motivi non ancora del tutto chiari e la zona del bolognese diventa cruciale per l'affermarsi della civiltà villanoviana prima e degli Etruschi poi, i quali si diffondono per tutta la regione e la rendono crocevia di importanti traffici commerciali. Esempio di questa civiltà è il sito archeologico di Kainua, antica città vicino l'attuale Marzabotto.

I Romani arrivano in Emilia-Romagna nel III secolo a.C. fondando le prime colonie lungo il tracciato della Via Aemilia. In Età Augustea la regione viene inserita nella Regio VIII. Successivamente la regione viene divisa: l'area occidentale diviene Emilia con capoluogo Bologna e l'area orientale la Flaminia con capoluogo Ravenna che diviene centro strategico fino a diventare sede imperiale nel 402 d.C.

Search
Search
Nearby points of interest
  • Airport
  • Aquarium
  • Art gallery
  • Atm
  • Bank
  • Bar
  • Bicycle store
  • Bus station
  • Cafe
  • Car rental
  • Car repair
  • Museum
  • Park
  • Parking
  • Police
  • Restaurant
  • Subway station
  • Taxi stand
  • Train station
Reset
Resize the map
4 Result(s)
Default
  • Title A to Z
Refine Search
Civiltà
parola chiave
Loading

Il porto di Classe è stato uno dei principali scali portuali del mondo antico. Posizionato all’imboccatura del porto-canale a circa 4 km dalla città di Ravenna, raggiunse il suo massimo splendore nel V secolo, periodo in cui, con capitale Ravenna, la Civitas Classis assunse una funzione fondamentale come sbocco commerciale e militare sul mare.…

Durante la prima fase Kainua era un villaggio costituito semplicemente da capanne primitive disposte su tutto il pianoro, oltre alle abitazioni e ai terreni coltivabili l’insediamento aveva anche dei templi, una necropoli, un sistema di canalizzazione delle acque, una fonderia e almeno una bottega artigiana. È al secondo periodo però che risale la fondazione vera e propria della città…

Velleia Romana è uno dei principali parchi archeologici dell’Emilia Romagna, nonché uno dei più importati siti romani del Nord Italia. La città fu un fiorente municipio romano anche se la zona era già abitata dall’età del Ferro e la città fu “strappata” alle popolazioni liguri stanziate in zona. Velleia sorgeva alle spalle della colonia di Piacenza…
Booking.com
Prezzo: EUR 24,65
Da: EUR 29,00
Prezzo: EUR 14,36
Da: EUR 16,90