Mappa dei siti archeologici d’Italia

Moltissimi sono i siti archeologici presenti in Italia. Il patrimonio artistico, culturale e architettonico italiano continua a meravigliare per la sua vastità e varietà: riflette la storia millenaria della nostra penisola, popolata sin dalle prime fasi del Paleolitico.

Ripercorrendo la storia e le grandi civiltà del Mediterraneo che hanno lasciato le tracce più monumentali, possiamo pensare a grandi linee di suddividere l’Italia in alcune macro-aree archeologiche.

I romani hanno lasciato tracce dovunque da Nord a Sud della penisola. Nell’Italia settentrionale, accanto a siti preistorici e protostorici molto importanti in Lombardia e Liguria abbiamo anche tracce del passaggio dei Celti e dei Longobardi. Altra importante area è quella che troviamo in centro Italia, dalla Toscana al Lazio fino a toccare l’Emilia Romagna: corrisponde all’antica Etruria. Da sottolineare poi la peculiarità sarda con la civiltà nuragica e le tracce che troviamo nel meridione di antichi popoli italici quali i Dauni, i Messapi, i Piceni.

Tuttavia, a caratterizzare il Sud sono sicuramente le testimonianze più suggestiva, in quella che fu la Magna Grecia: qui sono ancora visibili i resti della civiltà ellenica con i suoi templi e le sue aree sacre uniche al mondo.

Attraverso la ricerca è possibile filtrare i siti per epoche e regioni. E’ possibile, inoltre, andare alla scheda dettagliata del sito o vedere la sua localizzazione sulla mappa. Buona ispirazione!

 

Search
Expand the search area up to
Nearby points of interest
Reset
Resize the map
125 Risultati
Default
  • Date (Oldest first)
Refine Search
Regioni
Loading

Manduria è un’antica città messapica, situata nella penisola salentina a sud est di Taranto. Molte sono le testimonianze del suo glorioso passato giunte sino a noi tra cui le imponenti mura megalitiche, una necropoli con oltre 1200 tombe, il Fonte Pliniano descritto da Plinio il Vecchio nel suo Naturalis Historia, e l’ipogeo della Chiesa di San Pietro Mandurino.…

Il villaggio neolitico di Sant’Andrea si trova vicino alle sponde del fiume Trebbia, nella provincia piacentina, ed è uno dei più importanti insediamenti del neolitico recente nell’Italia settentrionale: parliamo quindi di insediamenti di circa 6.000 anni fa! Nell’area archeologica è stata rinvenuta una fitta rete di strutture abitative e funzionali ben conservate.…

Laos è un'antica città greca che fu un'importante colonia di Sibari. Nel territorio di Santa Maria del Cedro, vicino al mare nella zona nota come “Riviera dei Cedri” si trova il colle di Bartolo. Qui sono stati rinvenuti i resti dell’antico insediamento greco. Secondo le fonti storiche, la città fu fondata da alcuni coloni sibariti scampati alla distruzione della loro città…

Il Parco dei guerrieri si trova nel piccolo comune di Vaste, da identificare con l’antica Basta, un importante centro messapico del Salento di cui sono ancora visibili alcuni tratti dell’imponente cinta muraria (IV-II secolo a.C.) che in origine era lunga più di 3 km con cinque porte di ingresso.…

Turris Libisonis è una delle colonie romane più prestigiose della Sardegna. Situata al centro dello splendido golfo dell’Asinara, ha una lunga storia da raccontare: attraverso molti e preziosi resti archeologici vi farà viaggiare nel tempo dalla preistoria fino alla tarda età romana, agli inizi del Medioevo.…