Fori Imperiali

fori imperiali

I Fori Imperiali: un luogo magico nel cuore di Roma, una delle vie più belle al mondo che vi catapulterà in epoche lontane e appassionanti. La passeggiata che porta dal Colosseo a piazza Venezia è davvero unica, in mezzo a frammenti, colonne, resti di templi che un tempo erano il cuore pulsante dell’antico impero romano in un susseguirsi di Fori che segnano il passaggio del tempo e degli imperatori.

Al tempo di Cesare quest’area era un palude poi da lui stesso bonificata nel 46 a.C.  per costruirci il primo Foro.

visita guidata parco del colosseo

Tour di Colosseo, foro romano e Palatino. Scopri e prenota su Get your guide!

I fori e gli Imperatori

Iniziando la passeggiata da Piazza Venezia, il primo foro che si incontra è proprio quello di Cesare di cui rimangono alcune colonne e il podio del tempio di Venere, porzioni di colonnati e portici della piazza. Poi abbiamo il Foro di Augusto con lo splendido colonnato e gli importanti resti del tempio. Del Foro della Pace di Vespasiano si vede ben poco, perché è quasi totalmente seppellito sotto la strada moderna. Così come del Foro di Nerva costruito da Domiziano anch’esso sepolto sotto Via dei Fori Imperiali e di cui sono visibili solo alcune porzioni delle fondamenta del Tempio di Minerva. Il più spettacolare è senza subbio  il Foro di Traiano del cui complesso fa parte la meravigliosa Colonna Traiana, monumento funerario dell’Imperatore perfettamente conservato.

Al lato della Colonna Traiana si estendono i Mercati Traiani, luogo questo destinato al commercio.

Da notare che questa spettacolare via dei Fori Imperiali fino agli inizi del Novecento non esisteva. Nell’Ottocento, infatti, di questa vasta area erano visibili solo piccole porzioni di rovine romane tra una casa e l’altra. Fu poi in epoca fascista che Mussolini fece fare una serie di demolizioni che portarono alla luce la maggior parte di quello che oggi è visibile.

Nel 1932, inoltre, decise di realizzare “La via dell’Impero” un maestoso percorso rettilineo per le parate militari, tagliando in due il complesso archeologico. La decisione di Mussolini è tutt’oggi motivo di numerose critiche per la perdita di importanti beni culturali presenti nei Fori, anche se la spettacolarità del percorso lo rende un luogo davvero unico al mondo. Ancor più se fatto di notte.

Scarica la mappa dei Fori Imperiali.

Segnaliamo anche il Museo dei Fori imperiali dove sono raccolti e inventariati oltre 40.000 reperti.

Orari e Biglietti

La via dei Fori Imperiali è aperta al pubblico e ad accesso libero, anche la sera in cui è possibile godere di una bellissima illuminazione. L’ingresso all’interno dei fori è possibile solo attraverso specifiche visite guidate del comune di Roma.

Passando lungo la via si costeggia il complesso del Foro Romano e Palatino che invece sono a pagamento e che seguono degli orari di apertura: dalle 8.30 fino a 1 ora prima del tramonto.

Visite guidate

Come dicevamo, i fori imperiali all’interno dell’area archeologica sono visitabili con visite guidate organizzate dal comune di Roma, tuttavia, vi proponiamo alcune visite guidate e tour che includono la via dei fori e le aree archeologiche vicine:

  • Tour guidato dell’intera area archeologica con Foro romano, Palatino e Colosseo su Get your Guide.
  • Tour privato dei mercati di Traiano e del foro di Traiano con colonna traiana su Get Your Guide.

Come raggiungere i Fori Imperiali

IN TRENO

Qualsiasi treno nazionale e regionale e scendere alla fermata Roma Termini. Dalla stazione prendere la Linea Metro B e scendere alla fermata Colosseo.

IN BUS

Mezzi pubblici per e da Piazza Venezia: autobus 30 ,62, 63, 64, 70 , 87, 186, 492, 628, 810, 916.

IN AUTO

Via dei Fori Imperiali unisce Piazza Venezia al Colosseo ed è chiusa al traffico. Potete arrivare in auto in zona e poi proseguire a piedi.

Dove dormire a roma

Booking.com